lunedì 9 gennaio 2017

Lodovica Rogati: Finalmente una notizia bellissima!!

Dopo 8 lunghi anni di sofferenza, soprattutto interiore, Lodovica Mairè Rogati è stata assolta da quella che era un'accusa nei suoi confronti cattiva ma soprattutto infondata.

Giorgio Galimberti, il suo ex, 8 anni fa, dopo essere stato lasciato dall'attrice, l'aveva accusata di diffamazione nei suoi confronti.

Da lì è iniziato il calvario per Lodovica, che non si è mai arresa e finalmente dopo tutto questo tempo ha avuto ragione su tutta la linea!

ASSOLTA! Perchè il fatto non sussiste. Vi riportiamo di seguito la notizia battuta qualche giorno fa dall'ANSA:

Assolta attrice Rogati da accusa diffamazione suo ex
Sentenza del tribunale di Rimini
ROMA

(ANSA) - ROMA, 28 DIC - L'attrice Lodovica Rogati è stata assolta dal tribunale di Rimini, secondo quanto si è appreso a Roma, dall'accusa di diffamazione nei confronti dell'ex fidanzato, l'ex tennista Giorgio Galimberti.
La vicenda risale a otto anni fa e faceva riferimento ad un cd, recapitato a Riccione alla compagna di Galimberti, contenenti foto hard del tennista con la Rogati risalenti al periodo della loro relazione. Il giudice di pace di Rimini aveva condannato l'attrice, in primo grado, a 600 euro di multa e ad un risarcimento di 7.000 euro ritenendola responsabile di aver inviato il cd.
Il Tribunale, pronunciandosi in appello, ha invece annullato la condanna della Rogati perché il fatto non sussiste.
"Dopo otto anni - ha commentato l'attrice - questa vicenda si è finalmente conclusa. Sono felice per me e per la mia famiglia". Soddisfatto anche il difensore della Rogati, Gianluca Tognozzi. "E' stata dimostrata l'estraneità ai fatti della mia assistita". (ANSA)."

Di seguito invece la dichiarazione di Lodovica Rogati dopo la vittoria:

"Dal giorno in cui ho lasciato Giorgio Galimberti 8 anni fa, dopo solo un paio di mesi di frequentazione, per me è iniziato l'inferno. Lo lasciai perché non ero innamorata e soprattutto perché era uscito fuori che scommetteva sul tennis, lo sport che giocava di professione, e venne squalificato dall'Atp. È chiaro che non volevo avere niente a che fare con una persona del genere. Da quel momento Giorgio Galimberti non si è dato pace e si è inventato di tutto per recarmi dei danni. Finalmente dopo tutto questo tempo la Giustizia ha fatto il suo corso ed ha accertato la verità. E cioè la mia totale innocenza. Ora provvederò alla richiesta di risarcimento danni nei suoi confronti perché non ho alcuna intenzione di passarci sopra. Anche se non esisterà mai nessuna cifra idonea per recuperare questi anni di calunnie delle quali sono stata vittima, pretendo che i danni economici e morali che io e la mia famiglia abbiamo subìto a causa delle sue menzogne vengano risarciti a dovere."

Lodovica Mairè Rogati

Noi ci congratuliamo con Lodovica Rogati per la splendida vittoria e le auguriamo il meglio per la sua carriera ma soprattutto per la sua vita!




venerdì 26 giugno 2015

Lodovica Mairè Rogati iniseme ad Edoardo Stoppa per i bambini del Nepal

Lodovica Mairè Rogati ha di nuovo dato dimostrazione del suo continuo impegno per il sociale ma soprattutto per chi è più debole ed ha maggiore bisogno di aiuto. Un aperitivo speciale quello proposto e organizzato da Lodovica e Edoardo Stoppa per sostenere bambini e famiglie del Nepal che lottano per una speranza.
La bella serata si è svolta tra le sale del Margutta RistorArte di Roma, una cornice perfetta per un'iniziativa del genere. Molte sono le personalità del mondo dello spettacolo intervenute, ma non sono mancati imprenditori e personaggi di spicco della Roma che lavora, tutti con un unico intento, dare una speranza in più a chi ne ha davvero bisogno.
Di seguito riportiamo i link che le varie testate giornalistiche online hanno dedicato all'evento, convinti che di certo non sarà l'ultimo che Lodovica Mairè Rogati organizzerà. La sua attenzione verso il sociale, in qualunque forma si manifesti, è ormai uno dei punti cardine della sua vita.
Brava Lodovica, continua così!







lunedì 13 aprile 2015

Lodovica testimonial della campagna "A Pasqua fai un sacrificio"

Sono tanti i volti noti che hanno aderito alla campagna fotografica "A Pasqua fai un sacrificio. Non uccidermi", realizzata dal fotografo Marco Biondi, che da alcuni anni ha creato "Thegreenplace", un luogo davvero speciale alle porte di Roma, dove tantissimi animali liberati dallo sfruttamento umano hanno ritrovato la gioia di vivere. Al Margutta RistorArte, nel cuore di Roma, un'apericena rigorosamente vegan ha fatto da cornice alla presentazione del progetto, realizzato con il supporto della LAV e di Animal Equality Italia. Davanti ai flash sono arrivati quasi tutti i protagonisti della campagna, tra cui Diana Del Bufalo, attuale conduttrice di "Colorado", Claudia Zanella, Daniela Martani, Giovanni Baglioni figlio di Claudio, Daniela Poggi, Maria Grazia Capulli del Tg2, Lodovica Maire’ Rogati e Christian Stelluti.

La nostra Lodovica è sempre in prima fila quando si tratta di tutelare i diritti dei più deboli.

Di seguito potrete vedere le immagini della serata ed un po di link per andare a leggere gli articoli che la stampa digitale ha dedicato alla serata:


Il Tempo.it

Gossip News

Meteo Web

Woman Bride Blog

Uozzart
















giovedì 5 giugno 2014

La nuova intervista di Lodovica Mairè Rogati

Lodovica è stata una delle protagoniste della nuova commedia di Manuela Tempesta "Pane e burlesque", uscito in tutte le sale cinematografiche italiane.
Vi diamo il link dell'intervista dell'ottima Anna Maria Carucci:

Lodovica Mairè Rogati in Pane e burlesque

Buona lettura!

venerdì 30 maggio 2014

“Pane e burlesque”. Il nuovo film con Lodovica Mairè Rogati fra le protagoniste. Da non perdere!

Finalmente è in tutte le sale italiane il nuovo film con Lodovica! Di seguito il link all'articolo dell'ottima Silvia Sequi in cui potrete leggere in breve la trama e qualche riferimento al burlesque, ormai una delle pratiche più amate e seguite dalle donne di tutte il mondo. Una nuova moda? L'unica cosa certa è che si tratta di qualcosa che rende le donne uniche ed inimitabili, in una continua esplosione di femminilità e sex appeal. Ed in questo Lodovica è una numero uno!
Buona lettura...


Pane e burlesque - il Full Monty italiano e tutto al femminile

mercoledì 4 dicembre 2013

L'unica verità sul setter del cacciatore

Vi do un consiglio, andatevi a leggere quest'articolo (compresi i commenti degli utenti) e poi tornate qui per capire come sono andate veramente le cose!

http://nelcuore.org/blog-associazioni/item/roma-l-attrice-animalista-non-restituiro-il-cane-al-cacciatore.html

ed ecco invece com'è andata:

Il giorno 8 ottobre di mattina presto ho soccorso una signora a me ignota che mi chiedeva
aiuto perché erano due settimane che vedeva un cane setter magrissimo e ferito che attraversava la strada e rischiava di finire sotto una macchina. Il cane era accanto a lei e perdeva molto sangue da una zampa e da un orecchio così l'ho immediatamente soccorso (COSI' COME LA LEGGE ITALIANA PREVEDE: CODICE DELLA STRADA).

Il cane era davvero in pessime condizioni e riusciva a malapena a stare in piedi. Immediatamente sono corsa dal veterinario e poi subito dai Carabinieri che, pur conoscendomi, si sono rifiutati di farmi entrare dentro la caserma impedendomi letteralmente di varcare l'ingresso mentre io tenevo in braccio questo povero cane ferito, terrorizzato ed affamato. Il Comandante dei Carabinieri si è rifiutato di prendere la mia denuncia di ritrovamento del cane (OBBLIGATORIA PER LEGGE NEL MOMENTO IN CUI SI TROVA UN ANIMALE ABBANDONATO!!!). Ovviamente il canile già era stato avvertito e non c'era NESSUNA denuncia di scomparsa di questo cane, nessuno lo cercava! Avevamo contattato anche la Asl che ci ha risposto che il proprietario di questo cane, rintracciato tramite microchip, ne aveva altri 11 e che non aveva fatto nessuna segnalazione di scomparsa.
E' ovvio che, se un padrone perde il suo cane, si precipita immediatamente a fare la denuncia di smarrimento dell'animale e chiama subito il canile ed invece NULLA era stato fatto!!!!!!! La presunta denuncia il cacciatore l'ha sporta solo dopo che gli avevano comunicato il ritrovamento del cane perchè se non l'avesse fatta, lui ovviamente sarebbe stato denunciato per abbandono! Ecco l'unica verità!!!!!!

Nel frattempo del presunto proprietario nessuna traccia e quindi io, NON POTENDO OVVIAMENTE TENERE UN CANE NON DI MIA PROPRIETA', sono tornata dove la signora lo aveva trovato, per vedere se qualcuno lo stava cercando, e niente. Nel frattempo il cane si è allontanato nuovamente. Tutto questo accadeva la mattina presto e per tutta la giornata nessuno si è fatto vivo.

La sera poi sono stata chiamata dal presunto proprietario del cane David P. che mi ha MINACCIATA DICENDOMI CHE AVREBBE FATTO DEL MALE A ME ED AL MIO CANE SOTTO CASA MIA, DANDOMI IL MIO INDIRIZZO DI RESIDENZA, CHE CONOSCEVA ALLA PERFEZIONE, IN QUANTO HA DICHIARATO CHE ERANO STATI GLI STESSI CARABINIERI A COMUNICARGLIELO!!! VERGOGNOSO!!!! Il giorno dopo mi sono immediatamente recata al Comando ed ho avuto conferma da un Carabiniere della stessa Stazione che un suo collega aveva passato i miei dati personali al cacciatore così "Ce la sbrigavamo noi", parole sue testuali! NO COMMENT!!!

Ancora ad oggi continuo a subire minacce da questo individuo sia di notte che di giorno. Ecco come è andata! E voglio sottolineare che quella povera creatura era per strada da ben DUE SETTIMANE e non da una notte come ha detto il cacciatore!!! Niente di tutto quello che è stato scritto in quell'articolo confuso ed illogico corrisponde alla realtà. Smettiamola con le menzogne pubblicate solo per far rumore, qui il dramma vero è che un cane innocente è stato buttato per strada per settimane e nessuno lo ha cercato né aiutato al di fuori di me e ad oggi questo cacciatore vuole far credere che non vede l'ora di riabbracciare il suo setter quando li tiene tutti chiusi in gabbia!!!

Una cosa è certa, a detta anche del veterinario che l'ha visitato d'urgenza; il cane era malnutrito ed aveva subito percosse fisiche!!! Altro che "il cacciatore che rimpiange il suo cane!". Ma non scherziamo! Lui e chi ha scritto quelle falsità si devono solo vergognare!

Lodovica Mairè Rogati